Pagina 1 di 1

Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 27/08/2020, 20:11
da ermannocavallini
Quanto sono realistici i simulatori di volo attualmente sul mercato?

https://www.ermannocavallini.it/2020/08 ... e-al-2020/

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 28/08/2020, 7:56
da ruggy71
Se osserviamo X-plane 11.50 con l’aggiunta del pacchetto “VFR estremo” notiamo invece che anche i campi di volo minori hanno un livello di dettaglio e un realismo molto più alto.


Grazie al cavolo, stai confrontando uno scenario di default con uno scenario custom fatto ad hoc.
Prendi il default di XPlane della pista che hai indicato e vediamo la comparativa: Il livello di dettaglio ed il realismo molto più alto da te menzionato scompare.
Ho visto il default di LIMA su entrambi i Simulatori, i dettagli sono assolutamente incomparabili, a favore di FS2020, sebbene con un realismo del 75%, che è sufficiente per utilizzare il Sim su aeroporti che magari dal vero non vedrò mai.

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 28/08/2020, 9:57
da ermannocavallini
ruggy71 ha scritto:Grazie al cavolo, stai confrontando uno scenario di default con uno scenario custom fatto ad hoc.
Prendi il default di XPlane della pista che hai indicato e vediamo la comparativa: Il livello di dettaglio ed il realismo molto più alto da te menzionato scompare.
Ho visto il default di LIMA su entrambi i Simulatori, i dettagli sono assolutamente incomparabili, a favore di FS2020, sebbene con un realismo del 75%, che è sufficiente per utilizzare il Sim su aeroporti che magari dal vero non vedrò mai.

Intendiamoci ruggy71; tutto dipende da quale è l'obbiettivo, il fine ultimo per cui ognuno usa un simulatore.
Se tu voi esplorare il mondo con un gioco dalla grafica eccezionale (e sono il primo a dirlo) giocando in stile aeronautico, FS2020 è sicuramente il migliore. Se invece pensi al simulatore come addestramento o allenamento di piloti VDS a cui dei grandi aeroporti importa davvero molto poco ( nella realtà ti prendono 50-60 euro ad ogni toccata di ruote come tassa di atterraggio e ti fanno perdere un sacco di tempo in burocrazia) ,allora a mio avviso, ti serve x-plane con delle aggiunte adatte al tuo scopo.
Vorrei chiarire inoltre che almeno dal mio punto di vista, non mi interessa fare una comparazione tra due o piu simulatori "nudi" senza aggiunte, ma capire quale combinazione di Hardware e Software riesce a soddisfare al meglio e con il miglior rapporto costo/efficacia le mie necessità di pilota di aerei leggeri e ultraleggeri.
Non escludo assolutamente che qualora FS2020 integrasse maggiormente la "Blade Element Theory" nel modello di volo (un minimo già lo fa ma è ancora troppo poco) , e si rendessero disponibili tool per fare ogni tipo di piste o oggetti al suolo, potrei pensare di sviluppare un "VFR estremo" anche per questo simulatore.
Come recitava il ritornello di una canzone di qualche anno fa, tutto dipende...... ;-)
https://www.youtube.com/watch?v=GtujUCURgtM

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 28/08/2020, 11:40
da Massimo68
però ruggy71 ha ragione ... la comparazione va fatta like for like
altrimenti, per quello che riguarda il modello di volo e la fedeltà dello stesso al vero, va tenuto presente che prima o poi uscirà qualche fedelissimo modello payware anche per FS2020 ...

i due simulatori attualmente coprono casi d’uso non completamente sovrapposti ... dipende da quello che ci si vuole fare.

personalmente ho trovato molto interessante (e condivido) l’analisi fatta da questo personaggio australiano che seguo sul tubo: https://youtu.be/8pl71J6BFRc

per ora mi tengo stretto xplane 11, ma non so se in futuro passerò alla v12 oppure cambierò in toto ...

/OT mode ON
@ermannocavallini: che benefici aggiuntivi hai avuto da una seconda fila di VG sull’ULM della foto? io sul P96 li ho (anche se diversi non ci sono più) ma ho sentito pareri discordanti sul beneficio dei VG
/OT mode OFF

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 28/08/2020, 14:04
da ermannocavallini
Massimo68 ha scritto:personalmente ho trovato molto interessante (e condivido) l’analisi fatta da questo personaggio australiano che seguo sul tubo: https://youtu.be/8pl71J6BFRc

per ora mi tengo stretto xplane 11, ma non so se in futuro passerò alla v12 oppure cambierò in toto ...
/OT mode ON
@ermannocavallini: che benefici aggiuntivi hai avuto da una seconda fila di VG sull’ULM della foto? io sul P96 li ho (anche se diversi non ci sono più) ma ho sentito pareri discordanti sul beneficio dei VG
/OT mode OFF

Ciao massimo68 , ho visto il video è in effetti non mi sembra che esprima poi posizioni diverse da quelle che ho espresso io nel mio atricolo, in sintesi ad oggi Fs2020 il miglior gioco aeronautico e X-plane (più diverse aggiunte) il miglior simulatore per piloti reali. mi sembra che io e l'australiano siamo sostanzialmente d'accordo! il che non mi stupisce confrontandoci entrambi con aerei reali.
Poi se in futuro cambieranno le cose , ovviamente anche io cambiero opinione come è normale che sia. ma questa è la situazione ad oggi.

Per la seconda fila di VG, essendo fondamentalmente uno sperimentatore , ne ho provate diversi tipi di installazione che si adattano a diverse filosofie di volo. In genere piu è vicina al bordo d'attacco una fila di VG piu aumenta l'angolo di incidenza a cui si manifesta lo stallo ma pegiora un poco la velocità di crociera. Se invece arretriamo al massimo la stessa fila di VG (in corrispondenza dello spessore massimo) risulerà una minor resistenza in crociera (e quindi minori consumi) ma lo stallo rimarrà piu o meno dove prima.
Dopo varie prove avevo inventato un sistema su due file sfalzato che univa i vantaggi dei due sistemi. Ulteriori miglioramenti li ho ottenuti inclinando la linea dei VG , piu arretrata nei pressi della fusoliera e piu vicina al bordo d'attacco verso il terminale. Questo mi ha permesso anche con una sola linea di Vortex di ottenere un effetto simile (ma un po minore) della doppia fila. Devo però ricordare che ogni profilo e perfino ad ogni numero di reynols il comportamento di un VG è diverso. e cambiamenti anche cospiqui si ottengono cambiando la grandezza dei VG (piu grandi per profili piu spessi) e l'inclinazione( da 15 a 35 gradi) . nel caso della doppia fila poi bisogna avere cura di posizionare la seconda fila nel punto in cui il vortice artificiale creato dalla prima fila tenderebbe a scemare. il che non è banale perche questo cambia al variare dell'angolo di incidenza.
Posso però dirti che dopo un anno e mezzo di campagna di prove ero riuscito con luna configurazione che è successiva a quella della foto, ad avere notevoli miglioramenti. l'aereo quando andava in stallo non tendeva piu a buttare giu un ala grazie alla ipercircuitazione degli alettoni (aereo a poca inerzia e con ala corta), ed ero riuscito sia a ridurre i consumi in crociera di un 5-6% e ad abbassare la velocità di stallo senza motore da 45 mph a ben 38 mph! Voglio però ricordare, che se mal posizionati i vortex generator non solo non migliorano ma possono anche peggiorare le prestazioni e la stabilità di ogni velivolo. Comunque a me sembra di aver raggiunto grandi risultati ma giudica un po tu.....
Per curiosità ho provato anche a disegnare (con un lavoro lungo e ingrato) i vortex sul colibri dentro x-plane , ma non ho riscontrato (almeno fino alla versione 10) cambiamenti. devo dedurre che perfino il motore aerodinamico di x-plane non è ad oggi in grado di sentire l'effetto di superfici cosi piccole. spero migliorerà in futuro (Laminar mi leggi? )
Un caro saluto a tutti
Ermanno

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 28/08/2020, 14:31
da lricca
Piccolo OT, figuratevi che ho visto VG sul retro del tettino di una mitsubishi lancer evo perfettamente allineati al flusso, avrei voluto chiedere il motivo...

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 29/08/2020, 23:10
da ermannocavallini
lricca ha scritto:Piccolo OT, figuratevi che ho visto VG sul retro del tettino di una mitsubishi lancer evo perfettamente allineati al flusso, avrei voluto chiedere il motivo...

In effetti immagino solo motivi estetici perche se un Vortex Generator non genera vortici non serve, aerodinamicamente parlando, a niente....... :hello1:

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 30/08/2020, 20:11
da uncleTom
Precisamente cosa fanno i generatori di vortici? Che benefici apportano all'aeroplano?
Io sapevo che i vortici erano considerati un "male", soprattutto sui liners, e hanno inventato le winglet alle estremità alari per ridurli.
Tuttavia mi sembra di capire che da come vengono applicati si possono tramutare da "male" a "bene".
Vuoi delucidarmi in merito?
:hello2:

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 30/08/2020, 20:22
da lricca
Per quello che avevo studiato lo scopo principale è far transire lo strato limite da laminare a turbolento, quest'ultimo riesce a "richiudersi" più facilmente del laminare dopo la separazione, per questo motivo è più probabile che le superfici mobili rimangano energizzante e "funzionanti".

Inviato dal mio SM-G960F utilizzando Tapatalk

Re: Quanto sono realistici i simulatori di volo?

MessaggioInviato: 31/08/2020, 9:33
da nicotum
Per cortesia, rimaniamo in argomento.
Grazie.