C172 Indicatore EGT

Impariamo a volare con X-Plane grazie alla XP-Italia Flight School. Volo IFR, VFR, procedure, strumentazione, pilota automatico, piani di volo...

Moderatori: Moderatori, Admins

C172 Indicatore EGT

Messaggioda Aviators » 11/02/2021, 14:23


Exhaust Gas Temperature is measured by a thermocouple that intrudes into the

exhaust stream. The red needle may be adjusted by the pilot to the peak

observed EGT (on this or previous flights) using the rotary control on the left-

side of the gauge. Once set, the optimum engine performance may be obtained

when the actual EGT is slightly below the peak.

EGT varies with the ratio of fuel and air, which is controlled by the aircraft’s

mixture control. When excess fuel is present, this is called “rich”, and when

excess air is present, this is called “lean”. EGT rises with leaner mixtures, and

falls with richer mixtures.

By adjusting the mixture until the EGT is slightly below the peak observed EGT

(manually set with the red needle), the optimum fuel-burn may be achieved.

The fuel flow gauge indicates the rate that fuel is flowing into the engine

(Gallons per Hour). This is impacted by both the throttle setting, and the mixture

setting




Ciao a tutti, sto cercando di capire come regolare le leva rossa per avere una miscela ottimale sul C172.

Se la miscela è ricca (tanto carburante), l'indicatore EGT sarà basso, se la miscela è magra (meno carburante e più aria) l'indicatore EGT sarà alto. Ora non ho capito come e dove posizionare l'indicatore rosso per avere dei EGT ottimali. Ho letto e riletto più volte la frase sopra citata, ma non ho capito bene il concetto.
L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza.
Avatar utente
Aviators

Primo Ufficiale
 
Messaggi: 434
Iscritto il: 26/11/2011, 1:55
Località: Italia
Ha ringraziato: 57 volte
Stato ringraziato: 12 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda dvasi » 11/02/2021, 16:58

La traduzione del testo è questa:

"La temperatura dei gas di scarico viene misurata da una termocoppia inserita nel flusso di scarico. La lancetta rossa può essere regolata dal pilota al picco di EGT osservato (su questo o sui voli precedenti) utilizzando il controllo rotante sul lato sinistro dell'indicatore. Una volta impostato, è possibile ottenere le prestazioni ottimali del motore quando l'EGT effettivo è leggermente inferiore al picco.
L'EGT varia con il rapporto tra carburante e aria, che è controllato dal controllo della miscela dell'aereo. Quando è presente un eccesso di carburante, questa è chiamata "ricca", e quando è presente aria in eccesso, questa è chiamata "magra". L'EGT aumenta con miscele più magre e diminuisce con miscele più ricche.
Regolando la miscela fino a quando l'EGT è leggermente al di sotto del picco osservato di EGT (impostato manualmente con l'ago rosso), è possibile ottenere la combustione ottimale del carburante.
L'indicatore di flusso del carburante indica la velocità di flusso del carburante nel motore (galloni all'ora). Ciò è influenzato sia dall'impostazione della manetta che dall'impostazione della miscela"

Nell'utilizzo pratico, fino a circa 5000 piedi si può lasciare la leva rossa del controllo della miscela tutta avanti (miscela ricca). Dai 5000 piedi in su si può iniziare a "smagrire" tirando indietro la leva progressivamente, avendo cura di far passare una decina di secondi tra regolazione e controllo per dar tempo alla temperatura di assestarsi.
La regolazione ottimale si ottiene tirando indietro la leva fino a quando l'indice dello strumento EGT raggiunge il suo massimo (c.d.. rapporto stechiometrico) e poi arricchendo leggermente ovvero riportando la leva leggermente avanti. L'indice rosso sullo strumento serve a fissare un riferimento in modo da sapere, successivamente alla regolazione, se la temperatura si è mossa in un verso o nell'altro e comportarsi di conseguenza con una nuova regolazione.
Daniele - I-DVRA - Reggio Emilia

X-PLANE 11.51 64 bit, Brunner CLS-E Yoke, MFG Crosswind Rudder, Saitek Switch Panel, Virtual Fly TQ6, HP Reverb G2
HARDWARE: LIAN LI LANCOOL II - CORSAIR 1200W HX SERIES 80 PLUS PLATINUM - ASUS ROG STRIX Z490-F GAMING - i9-10900K @ 5.1GHz - ZOTAC GEFORCE RTX 3090 Trinity 24GB - Corsair Hydro X CPU+GPU Water Blocks - RAM Corsair VENGEANCE DDR4 3600MHz 32GB - SAMSUNG 970 EVO PLUS M.2 2TB NVMe PCIe
Avatar utente
dvasi

Moderatore
 
Messaggi: 1756
Iscritto il: 11/10/2014, 19:49
Località: LIDE
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 221 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda oenz » 11/02/2021, 21:21

Ciao

Se può essere utile c'è questo plugin sull org.

https://forums.x-plane.org/index.php?/f ... g-monitor/

Sul sito della simcoders c'è questo articolo
https://www.simcoders.com/2016/05/26/20 ... n-mixture/

Spero sia utile

:hello2:
Intel i7-5500u 2,4 ghz - 16 gb ram a 1600 ghz - nvidia gtx850m 4 gb - ssd samsung evo 860 500 gb
oenz

NeoPilota
 
Messaggi: 206
Iscritto il: 05/02/2012, 15:10
Ha ringraziato: 33 volte
Stato ringraziato: 48 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda Valter » 12/02/2021, 1:20

Ho letto, su alcuni manuali di aerei per AG (C172, PA140, ecc...), che bisogna cominciare a "smagrire" appena dopo aver superato i 3000 ft.... :hmmm:
Processore: AMD Phenom X 640 3.4GHz
Memoria: 16Gb DDR 1600 Hz
S. Video: NVIDIA GEForce GTX 1660 Ti 6Gb
HD: HDW WD SATA 3 520 GB 32Mb
HD: VERTEX SSD 128 Gb
HD: HDW WD SATA 2Tb
HD: SAMSUNG SSD 1TB
Sceda M.: ASUS M6A87TDEVO
S.O.: W10
Sim.: X-Plane 10.51-64 bit e X-Plane 11.50r3 Vulkan



IL CIELO E' IL POSTO PIU' BELLO DELLA TERRA
Avatar utente
Valter

Comandante
 
Messaggi: 997
Iscritto il: 03/02/2015, 23:10
Località: Ivrea-Romano Canavese
Ha ringraziato: 19 volte
Stato ringraziato: 47 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda Aviators » 12/02/2021, 11:14

Confermo che bisogna smagrire sopra i 3000 ft.
Sinceramente continuo ancora a non capire la procedura pratica. C'è qualche video? anche in lingua inglese.
Sono un pò confuso tra teoria e pratica :D
L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza.
Avatar utente
Aviators

Primo Ufficiale
 
Messaggi: 434
Iscritto il: 26/11/2011, 1:55
Località: Italia
Ha ringraziato: 57 volte
Stato ringraziato: 12 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda Irpus » 12/02/2021, 14:55

Secondo me innanzitutto c'è da capire la procedura per smagrire.
Quando sali di quota, se noti un calo di potenza/giri allora devi smagrire. Di quanto? Porti la leva della miscela indietro finché si manifesta un picco dei giri e subito dopo un calo. La posizione corrispondente al picco è il punto in cui la miscela è alla best power, approssimativamente il rapporto stechiometrico (perdonami se non riedco ora a ricordare esattamente).
Una volta impostata la miscela correttamente puoi spostare (dopo qualche minuto di osservazione) l'ago rosso della EGT sul valore massimo rilevato. E cercare di tenere la EGT stessa poco sotto a quel valore, da quello che ho capito delle istruzioni di inizio post.

Inviato dal mio LG-H815 utilizzando Tapatalk
Irpus

New Member
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 26/11/2017, 21:17
Ha ringraziato: 4 volte
Stato ringraziato: 1 volta

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda dvasi » 12/02/2021, 18:58

Ti riporto un estratto da un documento PVI di Mauro Danielli, caro amico ed ex pilota Alitalia di ATR42, sperando sia più chiaro di come l'ho spiegata io.

Leva rossa: contrariamente alle automobili i motori aeronautici a pistoni hanno la possibilità di variare il "titolo" della miscela aria-benzina per poter compensare la diminuzione di densità dell'aria e quindi della disponibilità di ossigeno responsabile della combustione.
A seconda della proporzione aria-benzina la combustione varia l'energia liberata e direttamente il "lavoro" ottenuto dal pistone. In particolare c'è una coppia di valori di aria-benzina, definita titolo stechiometrico, che produce la massima energia possibile: a parità di aria, una quantità inferiore di benzina produce meno calore per mancanza di carburante (l benzina stessa) mentre una quantità superiore di benzina produce comunque meno calore per mancanza di comburente (l'ossigeno dell'aria).
Quindi, in teoria, la leva rossa permette di mantenere il titolo stechiometrico, quindi la massima energia sprigionabile dalla combustione.
IN PRATICA PERO'... il mantenimento del titolo stechiometrico stressa notevolmente i metalli del pistone, del cilindro e delle valvole, perchè una combustione del genere è simile ad una esplosione, con un aumento di temperatura talmente repetino da non potersi trasformare tutto (o almeno quasi tutto) in "lavoro"; tale aumento di temperatura viene assorbito dai metalli ed è assolutamente inutile (nonchè dannoso).
Si fa lavorare il motore sempre con "miscela grassa" ossia con una eccedenza di carburante; questa eccedenza, rispetto al titolo stechiometrico, rallenta il "fronte di fiamma" creato dalla scintilla e, soprattutto, la parte di miscela che ancora non è bruciata assorbe quel calore che andrebbe a stressare i metalli, e poi brucia.
In definitiva la miscela grassa provoca un'esplosione più lenta, anche se siamo sempre nell'ordine delle frazioni di secondo, che viene comunque sfruttata quasi del tutto.

La leva rossa permette quindi di manetenere una miscela ottimale per ogni quota, perchè, come detto sopra, quando la miscela diventa troppo grassa (a parità di benzina diminuisce l'ossigeno...) la potenza comunque diminuisce.
La tecnica è semplice: durante la salita, ogni tot tempo, oppure raggiunta la quota di crociera, si tira indietro la leva rossa e si guarda lo strumento EGT (Exhausted Gas Temperature), che è un indicatore diretto della temperatura di combustione nei cilindri.
Inizialmente la temperatura aumenta perchè si smagrisce la miscela avvicinandosi al titolo stechiometrico; poi si arriva ad un picco, il titolo stechiometrico. Se continuo a tirare indietro la leva rossa la miscela si smagrisce ulteriormente e così anche la potenza e la temperatura dei gas: non è conveniente far lavorare il motore così, il consumo è si più basso ma anche la velocità ottenuta, con il risultato che l'efficienza è comunque più bassa.
Si riporta avanti la leva fino a rimanere sotto il picco di un po': quel "po'" è specificato dal costruttore.

In discesa, a basse potenze, soprattutto in caso di discesa prolungata, è consigliato riportare la leva rossa tutta avanti, per evitare vuoti di potenza o l'avvicinarsi al titolo stechiometrico, sempre e comunque deleterio per valvole e pistoni.
Daniele - I-DVRA - Reggio Emilia

X-PLANE 11.51 64 bit, Brunner CLS-E Yoke, MFG Crosswind Rudder, Saitek Switch Panel, Virtual Fly TQ6, HP Reverb G2
HARDWARE: LIAN LI LANCOOL II - CORSAIR 1200W HX SERIES 80 PLUS PLATINUM - ASUS ROG STRIX Z490-F GAMING - i9-10900K @ 5.1GHz - ZOTAC GEFORCE RTX 3090 Trinity 24GB - Corsair Hydro X CPU+GPU Water Blocks - RAM Corsair VENGEANCE DDR4 3600MHz 32GB - SAMSUNG 970 EVO PLUS M.2 2TB NVMe PCIe
Avatar utente
dvasi

Moderatore
 
Messaggi: 1756
Iscritto il: 11/10/2014, 19:49
Località: LIDE
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 221 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda dvasi » 12/02/2021, 19:01

Valter ha scritto:Ho letto, su alcuni manuali di aerei per AG (C172, PA140, ecc...), che bisogna cominciare a "smagrire" appena dopo aver superato i 3000 ft.... :hmmm:

Le procedure possono variare in base all'aereo in uso (andrebbero sempre seguite quelle indicate dal POH) e alle "correnti di pensiero" dei vari aeroclub e scuole di volo. Confermo che il Trebbi, nei "sacri testi" parla di 5000 piedi. :wink:
Daniele - I-DVRA - Reggio Emilia

X-PLANE 11.51 64 bit, Brunner CLS-E Yoke, MFG Crosswind Rudder, Saitek Switch Panel, Virtual Fly TQ6, HP Reverb G2
HARDWARE: LIAN LI LANCOOL II - CORSAIR 1200W HX SERIES 80 PLUS PLATINUM - ASUS ROG STRIX Z490-F GAMING - i9-10900K @ 5.1GHz - ZOTAC GEFORCE RTX 3090 Trinity 24GB - Corsair Hydro X CPU+GPU Water Blocks - RAM Corsair VENGEANCE DDR4 3600MHz 32GB - SAMSUNG 970 EVO PLUS M.2 2TB NVMe PCIe
Avatar utente
dvasi

Moderatore
 
Messaggi: 1756
Iscritto il: 11/10/2014, 19:49
Località: LIDE
Ha ringraziato: 25 volte
Stato ringraziato: 221 volte

Re: C172 Indicatore EGT

Messaggioda Aviators » 13/02/2021, 15:20

Grazie a tutti, appena posso farò delle prove.
L'importante non è stabilire se uno ha paura o meno, è saper convivere con la propria paura e non farsi condizionare dalla stessa. Ecco, il coraggio è questo, altrimenti non è più coraggio ma incoscienza.
Avatar utente
Aviators

Primo Ufficiale
 
Messaggi: 434
Iscritto il: 26/11/2011, 1:55
Località: Italia
Ha ringraziato: 57 volte
Stato ringraziato: 12 volte


Torna a Flight school

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite